Skip to main content

APPLICAZIONE DI GRANIGLIE A UMIDO: COME MIGLIORARE IL LIVELLAMENTO

L’uso della cabina a spray è la metodologia più utilizzata per l’applicazione di graniglie a umido a campo pieno.

PREMESSE

La graniglia vetrosa – miscelata ad acqua e medium selezionati – crea una slurry con caratteristiche reologiche simili a quelle di uno smalto ceramico.
In ogni caso la slurry non è propriamente uno smalto ma una sospensione di graniglia:
per questa ragione, per mantenere le graniglie in sospensione nell’acqua ed evitare una rapida sedimentazione è necessario utilizzare resine specifiche che definiscono un determinato “limite di scorrimento“.

La miscela che si è venuta a creare può dare luogo a problemi di livellamento.
Il più tipico è l’effetto “buccia d’arancia”

CONCLUSIONE 

Per migliorare il livellamento della slurry applicata sulla piastrella esistono additivi in grado di ridurre, in fase di applicazione, il “limite di scorrimento” quel tanto che basta ad attutire l’effetto buccia d’arancia e contestualmente a non compromettere la sospensione.

La tensione superficiale della slurry può essere quindi ridimensionata – migliorando notevolmente il livellamento – grazie ad agenti livellanti che possono essere utilizzati unitamente ad altri additivi o autonomamente.



Torna indietro