Skip to main content

COVID-19: PROVE TECNICHE DI PARTECIPAZIONE E NUOVO SENSO DI COMUNITÀ

I recenti e imponderabili eventi che da oltre due mesi hanno fatto irruzione nel quotidiano dei singoli e delle organizzazioni aziendali hanno improvvisamente sparigliato le carte di uno scenario globale sino ieri considerato pronosticabile e in qualche modo protetto.

 

Un cambio di rotta repentino che ha colto quasi tutti impreparati e che tuttavia ha avuto il merito, se così possiamo definirlo, di rivedere il dato certo a favore di nuovi percorsi, sinergie e alleanze. Sia sul piano personale/collettivo che su quello professionale.

 

Siamo in sostanza stati chiamati per la prima volta, e dopo tanto tempo, a dover rimodulare il nostro orizzonte in ragione di un cambiamento spiazzante e altrettanto invasivo. Un cambiamento che ha però visto persone e aziende protagoniste di un rinnovato e diverso modo di fare comunità.

 

Da più parti, infatti, molte realtà artigianali e industriali, non solo del comparto ceramico, hanno progressivamente tracciato nuove traiettorie di solidarietà in funzione dell’ora e qui, spesso lontano dai riflettori e da intenti autocelebrativi. Per senso etico e desiderio di partecipazione.

 

Come diverse altre imprese, anche Zschimmer & Schwarz Ceramco, ha voluto in questo senso offrire con spirito di corpo il proprio contributo all’interno del nuovo contesto sociale venutosi a creare riconvertendo parzialmente la propria produzione e sviluppando alcuni nuovi igienizzanti per mani e superfici formulati in accordo con le direttive dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

 

I nuovi articoli, inizialmente pensati per un esclusivo uso interno, sono stati protagonisti di un crescente passaparola che, unito alla contestuale impossibilità del mercato a soddisfare la sempre più massiva richiesta di prodotti similari, ha convinto l’azienda a procedere con forniture gratuite presso gli enti provinciali che ne hanno via via fatto richiesta: dalle strutture ospedaliere alle caserme, dalla Croce Rossa alle organizzazioni legate alla Medicina del Lavoro.

 

Un piccolo ma prezioso apporto che congiunto a quello di numerose altre aziende sta riconfigurando oggi i confini della collaborazione sullo sfondo di un panorama ancora incerto ma certamente in graduale evoluzione. 

 

 



Torna alle News